You are here
Home > Benessere

Mangiare bene aiuta a stare meglio e in salute

alimentazione salutare

Non è una frase fatta e non è neppure una banalità, basterebbe soffermarsi su queste poche parole per avere la ricetta per stare in forma e dimenticarsi delle patologie più comuni della società moderna.

Quando si afferma che mangiare bene aiuta a stare meglio e in salute è verità, molti dei guai di salute dei nostri giorni, derivano proprio da errate abitudini alimentari, dagli stravizi nel mangiare e nel bere e, ciliegina nella torta, anche dalla mancanza di attività fisica. Questo ha causato il grande proliferare di tumori degli ultimi anni.

Quale alimentazione viene considerata sana?

Premesso che nessun tipo di alimentazione è adattabile ad ogni persona, in quanto ognuno di noi ha il suo fisico, la sua storia, possiamo dire che esistono comunque delle linee guida che ci possono generalmente condurre verso uno stato di maggior benessere e che ci consentono di non incorrere in quei disordini metabolici che se trascurati possono essere molto pericolosi.

Facciamo l’esempio di un’alimentazione squilibrata, povera di fibre e ricca di zuccheri, come il più delle volte accade alla maggior parte delle persone, in questo caso si potrebbe incorrere in un’aumento della glicemia e in una condizione che facilmente si potrebbe trasformare in diabete.

Il diabete è una malattia molto difficile da debellare, è invece possibile prevenirla cercando di mantenere un’alimentazione ricca di fibre e povera di zucchero bianco, dannosissimo per l’organismo.

Anche il colesterolo alto può influire in maniera pesante sull’organismo, intasando le vene e a lungo andare ostruendole provocando attacchi cardiaci ed ictus.

Le fibre: un vero e proprio spazzino per l’organismo

Mantenendo un’alimentazione ricca di fibre e di vegetali, manterremo il nostro organismo efficiente e impediremo che sostanze nocive e tossiche vengano assorbite dall’intestino. Bisogna anche evitare di mangiare cibi eccessivamente raffinati, per esempio il pane fatto con le farine bianche raffinate, privilegiando invece il pane integrale e quelli ai cereali.

Le carni rosse vanno consumate con moderazione, intervallando nei giorni della settimana con pesce e carni bianche come pollo e tacchino.

Bisogna avere grande considerazione per il consumo di verdure e frutta di stagione, che ci aiuteranno nel mantenere assunzioni equilibrate di sali minerali e vitamine, mantenendo anche efficiente il transito intestinale che è importantissimo che non subisca ristagni.

La carne: da assumere con le dovute cautele

Certo la carne serve all’organismo, ma è bene diversificare, alternando anche con latticini e con legumi, capaci anch’essi di apportare proteine utilissime. Molto utili anche le uova, ricche di componenti e proteine essenziali allo sviluppo cellulare, un cibo davvero ricco di nutrienti fondamentali.

Una componente altrettanto importante è l’acqua, che, consumata in abbondanza, ci aiuta nella diuresi e ci consente di eliminare le tossine in eccesso, mantenendo l’organismo pulito ed efficiente.

Possibilmente è consigliabile bere almeno 1,5-2 litri di acqua pura al giorno (in assenza di altre contrarie indicazioni mediche) per ottenere una buona depurazione.

La moderazione negli stravizi è poi ovvia, il fumo, l’eccessivo consumo di alcool e di altre sostanze tossiche sono sempre da bandire è bene ricordarlo sempre.

 

Lascia un commento

Top