You are here
Home > Running

Integratori per maratona: un suggerimento che non devi dimenticare

integratori maratona

Nel mio precedente articolo sugli integratori alimentari (leggi qui i dettagli), completamente naturali, ho fatto un breve excursus su quelli che sono gli integratori alimentari più usati dalla gente comune, cercando di smentire quelle idee malsane sul fatto che l’integratore sia una specie di miracolo bruciagrassi.

Non è vero che gli integratori, se non si fa dieta giusta ed esercizio fisico, portino qualche beneficio. Interessante è certamente capire come possa essere usato un integratore in uno sporto molto faticoso come la maratona

Credo che tutti noi, nell’arco della vita, si siano trovati a guardare marciatori e maratoneti, ogni 4 anni durante le Olimpiadi, o anche in quelle maratone famose come quella di New York, in quel mix di fatica incredibile e determinazione altrettanto incredibile, correre sotto il sole ad andature belle elevate, per concludere i tanti chilometri che li separano dal traguardo.

Ma cosa mangia e che integratori utilizzano gli atleti che hanno scelto, tra tutti, lo sport tra gli sport?

Alimentazione ed integratori per la maratona

Innanzitutto dobbiamo dire che uno sport così faticoso come questo della maratona ha bisogno di un bel po’ di nutrienti che si brucino in fretta e che diano un sacco di energia, come i carboidrati.

Sì, avete letto bene, proprio gli amati-odiati carboidrati.

Ma noi quando faremo mai 42 chilometri di maratona al giorno? Abbastanza improbabile, visto le nostre vite attaccate al pc.

Comunque niente di meglio, per un atleta di quel livello, di un’abbondantissima colazione la mattina e poi, durante il giorno, seguire i dettami della dieta mediterranea, la migliore in questo caso, con la pasta al pomodoro e l’olio evo, che dà tanta energia e non è pesante come il burro per i nostri muscoli.

Se il carico di lavoro è ancora quello da allenamento è interessante prendere una miscela di integratori alimentari con sali minerali alcalini, aminoacidi essenziali (BCAA), maltodestrine e zuccheri, quindi quasi degli integratori con all’interno dei carboidrati.

Lo so che vi sembra strano da sentire ma in caso di uno sforzo così elevato abbiamo proprio bisogno dello zucchero che fa scoppiare i nostri muscoli in poco tempo.

Da qualche tempo a questa parte, prima della gara, gli atleti preferiscono degli integratori energetici sotto forma di gelatine formulati con isomaltulosio, uno zucchero modificato che si assorbe abbastanza velocemente ma che non produce una stimolazione insulinica altrettanto veloce e per tanto è indicato per essere assunto anche poco prima della partenza della gara per stimolare il glucosio muscolare.

Interessante, vero?

In pratica chi fa uno sforzo fisico come quando fa una maratona, oltre a scegliere il giusto abbigliamento, ha bisogno di un apporto molto energetico.

I muscoli vanno nutriti e vanno nutriti bene, con pranzi leggeri e molto forti di zuccheri, che nutrono in maniera sana  i muscoli dando quella botta di energia, che durante la gara fa sì che si regga bene la fatica, senza crampi e senza stanchezza eccessiva.

Quindi sì agli integratori alimentari anche per sforzi fisici certamente importanti come quello di correre una maratona di ben 42 chilometri, all’aperto, con qualsiasi condizione climatica.

Lascia un commento

Top